Iperius® Remote

Tutorials

« Tutti i Tutorials


Pannello di Amministrazione Web – Creazione/Modifica Utenti e Gruppi





Il tutorial fa riferimento a una versione deprecata.
Qui il link al nuovo tutorial.

 

 

Il pannello amministrativo di Iperius Remote fornisce tutte le funzionalità necessarie ad un utilizzo professionale del software per il supporto remoto. Oltre alla creazione e modifica di utenti (operatori) e gruppi condivisi, nell’area amministrativa si possono configurare permessi specifici, vedere la lista completa dei computer remoti, e consultare delle statistiche avanzate filtrandole per data, nome operatore e gruppo, con la possibilità di esportarle in formato XLS.

Per accedere al pannello di amministrazione, apriamo Iperius Remote e clicchiamo sul link “Area amministrativa” nella parte bassa del programma (vedi immagine sottostante).

Oppure andiamo direttamente all’indirizzo: https://remote.iperius.com

NB: il pannello di amministrazione sarà accessibile solo agli utenti di tipo Amministratore (e chiaramente all’account Master).

Si aprirà quindi una pagina web e, dopo essere entrati con le proprie credenziali, verrà visualizzato il Pannello Amministrativo di Iperius Remote:

Nella prima schermata vengono subito visualizzate le statistiche dei tempi di connessione. Dalla dashboard è possibile filtrare le statistiche per Gruppi, Operatore e Data. Inoltre, le statistiche sono esportabili in formato XLS.

Passiamo ora a descrivere, nel particolare, le operazioni fondamentali che si possono svolgere all’interno del pannello.

Creazione di un nuovo Operatore

Per creare un nuovo operatore, dal menu a sinistra clicchiamo su “Operatori”. Vedremo quindi la lista di tutti gli operatori, con relative informazioni riguardo allo stato dell’Operatore, i Gruppi consentiti e il Ruolo:

A questo punto, clicchiamo su “Aggiungi Utente”  e inseriamo i dati dell’operatore che vogliamo creare.

Oltre a nome, cognome ed email, occorrerà inserire username e password secondo i seguenti criteri:
– l’username deve essere alfanumerico e NON può contenere caratteri speciale ad eccezione di “@ ” e “_” ;
la password deve avere un minimo di 8 caratteri, di cui almeno una maiuscola, una minuscola e un carattere speciale.

Sarà anche possibile scegliere se l’utente sarà già attivo o meno al momento della creazione, mettendo o togliendo la spunta dall’opzione “Utente attivo” .

Infine si potrà scegliere un ruolo da attribuire scegliendo tra “Utente” e “Amministratore”, relativamente ai permessi che si vuole concedere all’operatore:
– il ruolo “Utente” permette solo di creare gruppi privati e di visualizzare le proprie statistiche di connessione;
– il ruolo “Amministratore” consente di accedere al pannello di amministrazione per creare/modificare utenti e gruppi condivisi, e di visualizzare le statistiche di tutti gli operatori presenti in licenza;

Il riquadro sottostante, dove è possibile specificare i “Gruppi”, non può essere invece modificato prima di aver confermato e creato l’utente stesso.

Dopo aver inserito tutti i dati, basterà cliccare sul tasto “Aggiungi” in basso a destra per creare l’utente. Se tutti i dati sono stati inseriti correttamente, verrà visualizzato un messaggio di conferma e l’utente verrà aggiunto nella lista degli operatori:

Se andiamo a cliccare sull’Operatore appena creato, vedremo che il riquadro “Gruppi” è stato popolato in automatico con tutti i gruppi condivisi consentiti. Ora è possibile modificare questo campo, rimuovendo o aggiungendo specifici gruppi.

Modifica di un operatore esistente

Per modificare un operatore già esistente, clicchiamo su “Operatori” nel menu a sinistra.
A questo punto selezioniamo il nome dell’operatore da modificare: nella schermata verranno caricate e visualizzate le informazioni ad esso relative (vedi immagine sottostante).

Dopo aver modificato le informazioni desiderate, basterà cliccare sul tasto “Salva” in basso a destra per convalidare le modifiche.

Gruppi Condivisi

Passiamo ora alla gestione dei gruppi condivisi.
Il gruppo condiviso si distingue dal gruppo privato per il fatto che, essendo stato creato all’interno del pannello di amministrazione, può essere gestito soltanto dagli amministratori di licenza e visualizzato soltanto da utenti selezionati (oltre ovviamente agli amministratori).
Ciò permette una diversificazione accurata di quali gruppi, e quindi quali computer, gli operatori possono vedere e con i quali avviare una connessione remota.

Per visualizzare i gruppi condivisi presenti in licenza basterà cliccare su “Gruppi” nel menu a sinistra (vedi immagine sotto):

Creazione di un Gruppo Condiviso

Per creare un nuovo gruppo condiviso clicchiamo su “Gruppi” nel menu a sinistra (vedi immagine sotto) e quindi su “Aggiungi Gruppo”:

A questo punto inseriamo i dati del gruppo che vogliamo creare: è possibile inserire dati come nome, indirizzo, telefono, etc. , in modo da poter considerare il gruppo come un effettivo raggruppamento di tutti i PC di una determinata azienda.

I riquadri sottostanti, “Computer” e “Utenti”, non possono essere invece modificati prima di aver confermato e creato il gruppo stesso.

Dopo aver inserito tutti i dati, basterà cliccare sul tasto “Salva” in basso per confermare e creare il gruppo condiviso. Se tutti i dati sono stati inseriti correttamente, il gruppo verrà visualizzato nella lista dei Gruppi:

Se andiamo a cliccare sul Gruppo appena creato vedremo che il riquadro “Operatori” è stato popolato in automatico con tutti gli Operatori configurati, e che è possibile aggiungere o rimuovere specifici operatori.

Questo perché i gruppi condivisi possono essere gestiti soltanto da utenti di tipo Amministratore, e pertanto i diritti di visualizzazione e modifica vengono automaticamente assegnati ad essi alla creazione del gruppo.

Modifica di un gruppo condiviso

Dopo aver creato il gruppo condiviso, sarà possibile modificarne le informazioni principali o aggiungere computer e utenti.
Ad esempio, per inserire dei computer all’interno del gruppo, basterà selezionarli dal menu a tendina nell’area “Computer”, come mostrato nell’immagine seguente:

Gestione Computer

Ora vedremo come possiamo modificare le informazioni di base di un PC presente nella nostra lista computer (ricordiamo che nella lista dei computer ci saranno tutti quelli in cui abbiamo inserito il Client Account associato alla licenza Iperius Remote acquistata).

Spesso capita che il nome originale di sistemi Server, Workstation o semplici PC sia troppo generico (Server2012, Windows10, LAPTOP-45gAJS, etc.), non permettendoci un riconoscimento immediato della macchina a cui dobbiamo collegarci.
Con Iperius Remote possiamo superare questo problema andando a modificare il nome del computer visualizzato in rubrica: ovviamente la modifica non viene effettuata sulla macchina, ma soltanto nella visualizzazione dei dati all’interno del software.

Passiamo alla pratica: dal menu a sinistra clicchiamo su “Computer” e proviamo a modificare le informazioni relative al computer “TestServer” , presente nella lista dei Computer. Selezioniamo il computer e visualizziamo le informazioni:

Proviamo ora a modificare le informazioni relative al computer “TestServer”: modifichiamo il nome del PC e inseriamo anche dati aggiuntivi come azienda e descrizione. E’ possibile inoltre proteggere il computer con una password personalizzata che sarà valida solo per quella postazione.

Per confermare le modifiche, clicchiamo sul tasto “Salva”:

Se le modifiche verranno applicate con successo, apparirà un messaggio di conferma e il nome del computer verrà immediatamente modificato anche all’interno della Lista Computer (vedi immagine sotto).




Per qualsiasi domanda o dubbio in merito a questo tutorial, Contattaci
/* Contenuto di questo file caricato a runtime nella pagina */